Buon Compleanno, Whoopi Goldberg!

Print Friendly, PDF & Email
Durata della lettura: 4 Minuti

Oggi, Whoopi Goldberg compie 65 anni e per augurarle buon compleanno ripercorriamo insieme alcuni momenti della sua carriera!

Post in breve

Whoopi Goldberg: soprannomi, premi e gli inizi

Whoopi Goldberg, pseudonimo di Caryn Elaine Johnson, nasce il 13 novembre del 1955 a New York. Il cognome le deriva da lontani parenti, mentre il nome ‘Whoopi’ deriva dall’espressione ‘whopee cushion’, un cuscino che emette rumori simili a flatulenze. Insomma, il suo nome è già un programma!

Whoopi Goldberg ha ottenuto un EGOT, cioè è parte di una cerchia ristretta di artisti, tra cui John Lennon, che hanno vinto nella propria carriera un Emmy, un Grammy, un Oscar e un Tony.

Da bambina ha capito che avrebbe voluto fare l’attrice guardando Nichelle Nichols recitare la parte del tenente Nyota U’hura in Star Trek, la serie classica, così decide di abbandonare la scuola e prendere parte ai musical di Broadway.

Nonostante un duro periodo passato a combattere la tossicodipendenza, Whoopi non si arrende e nel 1985 viene notata da Steven Spielberg che le propone di interpretare la parte di Celie nel film Il colore viola. Per la sua interpretazione, Whoopi Godberg riceve una nomination ai Golden Globe e agli Oscar.

A proposito del suo lavoro con Spielberg, l’attrice ha dichiarato: “Sarò sempre grata a Steven d’avermi offerto la “mia” Celie e sarà sempre con me. Come me, aveva fame d’amore umanista e un forte senso dell’umorismo, malgrado tutto. Mi alzo ancora ascoltando, dal film, “Miss Celie’s Blues” o “Sister’s Theme” di Quincy Jones. Il film resta una sfida, si discute nelle università, ha lanciato con me la oggi potente Oprah Winfrey, ci ha aiutato a essere donne e nere, mai vittime. Credo però che il film non sarebbe mai uscito senza Spielberg”

Nello stesso anno, vince un Grammy per Whoopi Goldberg: Original Broadway recording e un Drama Desk Award per il musical Whoopi Goldberg.

Ghost e Sister Act: il successo internazionale

Nel 1988 ha l’opportunità di recitare in Star Trek: Next Generation di cui è una grandissima fan. Così gli autori creano apposta per lei il personaggio di Guinan, una donna di razza El Auriana, proprietaria di un bar e amica del comandante Picard.

Ma facciamo un salto al 1990, anno in cui interpreta la medium Oda Mae Brown nel commovente Ghost. Fu Patrick Swayze stesso a convincere i produttori a farle un provino per quella parte, che valse a Whoopi Goldberg il Premio Oscar per la Miglior Attrice non protagonista, e rese lei la seconda attrice afroamericana ad aver vinto un Academy Award. Il personaggio di Oda Mae Brown è stato inserito nella lista delle 100 più grandi interpretazioni di tutti i tempi!

Ma, l’interpretazione in cui più l’ho amata è quella di Deloris Van Cartier/Suor Maria Claretta in Sister Act (1990). Con sarcasmo e una voce meravigliosa, Whoopi Goldberg ha dato vita a un personaggio iconico, che ancora oggi, quando appare in tv, trascina e fa cantare!

L’attrice riprende il ruolo anche nel secondo film e di recente, si vocifera che potrebbe ritornare anche per un terzo capitolo!

Whoopi Goldberg e l’attivismo

Gli anni ’90 sono un periodo florido per Whoopi Goldberg, impegnata sul set di Corinna, Corinna nel 1994 con Ray Liotta, in cui interpreta Corinna, la tata della piccola Maggie che ha appena perso la madre e trova in Corinna una figura materna forte e amorevole.

Whoopi Goldberg, inoltre, da sempre sostiene i diritti della comunità LGBTQ e nel 1999 la comunità Gay la premia con il con il Gay & Lesbian Alliance Against Defamation.

Hollywood Walk of Fame e ritiro

Del 1999 è il film drammatico con Angelina Jolie e Wynona Rider Ragazze interrotte, nel 2001 Rat Race, divertente commedia in cui Whoopi Goldberg interpreta una madre che ritrova la figlia data anni prima in adozione e si ritrovano a partecipare insieme ad altri concorrenti a una corsa all’oro, messa in atto da un annoiato magnate.

Nel 2002 riceve una stella sulla Hollywood Walk of Fame e, in seguito, inizia a ridurre sempre di più le sue apparizioni televisive e nel cinema, preferendo dedicarsi al teatro. Negli ultimi anni, tra le altre cose, ha preso parte in serie tv come Glee, portato Sister Act in teatro come musical e doppiato personaggi di animazione (Striscia, una zebra alla riscossa) e preso parte per una notte al musical di Broadway The Lion King nella parte di Rafiki.

Speriamo che questa breve incursione nella sua carriera vi sia piaciuta. Ancora buon compleanno, Whoopi!

Leggi anche: Torino film festival: online il programma della 38°edizione

Author: Maria Castaldo

Maria nasce a Napoli nel 1993. Appassionata di libri e cinema fin da bambina, si laurea in Lettere Classiche e Filologia Classica alla Federico II di Napoli e inizia un Master in Critica Giornalistica. Ama scrivere, leggere e guardare film e serie tv e ha trovato il modo di unire le sue passioni con il giornalismo culturale.