Teatro Sannazaro a Napoli stagione 2024/2025: «Sogno o sold out»

Teatro Sannazaro
Print Friendly, PDF & Email
Durata della lettura: 2 Minuti

Dal Teatro Sannazaro: “Sogno o son desto?” Senza voler scomodare Cartesio, ma volendo piuttosto giocare con due parole che hanno rappresentato la nostra realtà, cittadina e teatrale, abbiamo parafrasato l’eterna domanda con una più leggera “Sogno o sold out”. Specchio del periodo d’oro che sta vivendo la nostra città, che si è riverberato pienamente anche nelle nostre scelte artistiche della stagione precedente che hanno registrato spesso il tutto esaurito, spianando la strada ad un progetto più consapevole per la stagione prossima.

Infatti, forti della nostra esperienza maturata attraverso la produzione di opere come “La Festa di Monte vergine” di Raffaele Viviani, “Il Cafè Chantant” di Lara Sansone, “La Cantata dei Pastori” di Peppe Barra, siamo sempre più convinti che spettacoli la cui forza trainante non si esaurisce in una o più stagioni debbano poter essere riproposti ciclicamente, diventando come si diceva un tempo “repertorio” degli artisti e come accade nelle maggiori capitali del mondo motivo di attrazione per un pubblico internazionale.

Scegliere di tutelare un repertorio

una cultura, un popolo, essere al centro di un fermento culturale che parte dalla nostra città per mettersi in dialogo con la nazione, coltivare i giovani talenti, dare spazio alla
creatività emergente e lavoro ad artisti e maestranze del territorio sono prerogative che da sempre contraddistinguono le nostre scelte artistiche. Se il confronto con le realtà produttive più vivaci e prolifiche del nostro settore in ambito nazionale è un’azione indispensabile e necessaria per mantenere lo sguardo aperto verso il nuovo che avanza orientando e contaminando gusti e tendenze, mantenere saldi gli ideali che ci legano alle nostre radici, tutelando il glorioso repertorio di una città a grande vocazione teatrale come la nostra, è per noi di vitale importanza.

Tutelare significa

anche promuovere e permettere alle nuove generazioni di entrare in contatto con le proprie origini senza oleografia, senza retorica, attraverso le mille soluzioni che la sensibilità degli artisti diversi per generazioni e gusti possano suggerire. Tradizione e Contemporaneo per offrire una panoramica privilegiata allo spettatore che non si senta vincolato da abbonamenti e possa scegliere liberamente la linea o lo spettacolo più congeniale ai suoi gusti, lasciandosi magari tentare da un progetto nuovo. Autori pregevoli, artisti consacrati e giovani emergenti, generi e proposte diversi per una stagione imperdibile!

DIREZIONE ARTISTICA Lara Sansone
DIREZIONE GENERALE Salvatore Vanorio
Via Chiaia, 157 – 80121 Napoli tel. 081 411723 – 081 418824

Cliccare Teatro Sannazaro per vedere gli spettacoli in programma 2024/25


orario botteghino: lun-sab dalle 10 alle 20
email: info@teatrosannazaro.it


Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook Omniadigitale, siamo anche su Youtube e  Instagram. Scriviamo per imparare, ricordare, esprimere, raccontare, informare!

Author: Daniela Del Prete

Nasce a Napoli nel 1975. Giornalista, svolge il suo ruolo come Ufficio Stampa di vari Eventi in Campania. Per la sua dedizione e professionalità ha ricevuto il Premio Special Award alla 76° biennale di Venezia, il Premio a Barcellona per la sua web tv Dagal Social ed il Premio Eccellenze Istituzionali nel 2022.