Al chiaro di luna

Al chiaro di Luna
Print Friendly, PDF & Email
Durata della lettura: 1 Minuto

Post in breve

Al chiaro di luna

La luna é uno specchio dell’alma a cui si porge il cuore stretto in una palma, una palma di confidenze e tenerezze che si scambiano due amanti insieme alle carezze.

Parole sussurrate, sguardi vividi incrociati , che la luna , spettatrice , vive con occhi estasiati.

Quanti sentimenti, quante scene idilliache d’amore vengono illuminate dal faro costante del proprio cuore.

Ed essa ,anziché triste di lasciare il posto al sole, confida nell’ulteriore crepuscolo in cui ritornerà ad illuminare la calda sera di chi irresistibilmente si concede d’amare.

Al chiaro di luna

Leggi altro di Assuntina Esposito

Assunta Esposito é nata a Napoli nel 1967, si é laureata in Giurisprudenza nel 1993, presso l’Università Federico II di Napoli, abilitata all’esercizio dell’attività forense, ha però sempre seguito la sua vocazione per l’insegnamento ed é da 20 anni, docente di Italiano e storia presso l’istituto paritario Sacro Cuore di Casalnuovo di Napoli. La sua formazione classica le ha fatto coltivare, da sempre,la sua passione per la letteratura e in specie per la poesia, nella quale si è cimentata scrivendo un libro i cui proventi, di tutte e mille le copie, sono andati alla ricerca Telethon sulla SLA. Dirige un coro polifonico sacro grazie agli studi classici di pianoforte. Continua a scrivere e ad insegnare ai suoi stessi alunni l’arte sublime della poesia, sia in rima baciata che in versi sciolti.

Author: Assuntina Esposito

Assunta Esposito é nata a Napoli nel 1967, si é laureata in Giurisprudenza nel 1993, presso l'Università Federico II di Napoli, abilitata all'esercizio dell'attività forense, ha però sempre seguito la sua vocazione per l'insegnamento ed é da 20 anni, docente di Italiano e storia presso l'istituto paritario Sacro Cuore di Casalnuovo di Napoli. La sua formazione classica le ha fatto coltivare, da sempre,la sua passione per la letteratura e in specie per la poesia, nella quale si è cimentata scrivendo un libro i cui proventi, di tutte e mille le copie, sono andati alla ricerca Telethon sulla SLA. Dirige un coro polifonico sacro grazie agli studi classici di pianoforte. Continua a scrivere e ad insegnare ai suoi stessi alunni l'arte sublime della poesia, sia in rima baciata che in versi sciolti.