Toni Servillo apre la Mostra Internazionale del Cinema Sociale 2022

Mostra Internazionale del Cinema Sociale 2022 apre Toni Servillo
Print Friendly, PDF & Email
Durata della lettura: 3 Minuti

La Mostra Internazionale del Cinema Sociale 2022 del Social World Film Festival che si terrà dal 3 al 10 luglio a Vico Equense sarà inaugurata da Toni Servillo.

Toni Servillo ospite e una partnership con NABA – Nuova Accademia di Belle Arti e Fondazione Cinema per Roma tra le prime novità della 12a edizione del Social World Film Festival, presentata all’Italian Pavillion dell’Hotel Le Majestic Barriere, in occasione del Festival de Cannes che si sta svolgendo in questi giorni.

La Mostra internazionale del cinema sociale, si terrà dal 3 al 10 luglio 2022 a Vico Equense con la direzione del regista Giuseppe Alessio Nuzzo, sarà aperta dal film “Magda” del regista ucraino Danys Soboliev, in anteprima italiana.

Post in breve

Le Opere selezionate

Sempre alla ricerca dei migliori talenti cinematografici in circolazione nel mondo, il Social World Film Festival ha selezionato per per questa edizione ben 121 opere tra lungometraggi, documentari e cortometraggi nelle 12 sezione in concorso e fuori concorso, tra cui 86 in anteprima, provenienti da 28 nazioni diverse dei cinque continenti, oltre a 348 titoli inseriti nel Mercato Europeo del Cinema Giovane e Indipendente.

Nella sezione lungometraggi internazionali, oltre al già citato “Magda”, troviamo “Le bruit des moteurs” del canadese Philippe Gregoire, il giapponese “Paper dream” di Koichi Izuhara, “Boxer Blood and Sweats” del regista iraniano Nima Nadaf, e gli italiani “The Grand Bolero” by Gabriele Fabbro e “Ero in guerra ma non lo sapevo” di Fabio Resinaro.

Le novita Social World Film Festival

Il Premio della Critica Sncci, con una giuria formata da tre critici cinematografici grazie all’accordo con Afic, di cui il festival è membro sarà la novità di questa edizione ed in linea con l’Afic, verrà adottato il protocollo “green” attraverso l’applicazione di modelli operativi più sostenibili come ad esempio lo spostamento attraverso mezzi pubblici o elettrici, prediligere luoghi all’aperto, ridurre la quantità di documenti stampati incoraggiando il formato digitale e allestimenti con materiale riciclato certificato.

In programma eventi per celebrare grandi anniversari come i 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini e i 50 anni dall’uscita di “Totò a colori”, la cui prima scena fu girata proprio tra le strade della città che apre la Penisola Sorrentina. 

Mostra Internazionale del Cinema Sociale 2022 dedicata a Monica Vitti

Gli Ospiti

Non mancheranno grandi ospiti come già dimostrato nelle scorse edizioni che hanno visto arrivare in Penisola gli attori Giancarlo GianniniValeria Golino, Michele Placido,Silvio Orlando,Stefania Sandrelli, Stefano AccorsiOrnella Muti, il premio Oscar Luis Bacalov, gli americani Abel Ferrara e Tomas Arana, per citarne alcuni, e i personaggi dalle grandi serie internazionali come Itziar Ituno e Luka Peros dalla “Casa di Carta”, Ian Glen di “Game of Thrones”.

Anche per questa nuova edizione sezioni dedicate anche a opere in realtà virtuale, verticali, realizzate con smartphone, serie e webserie, spot, videoclip, film sperimentali, fotografie e sceneggiature per film cinema e tv oltre alle tradizionali selezioni per cortometraggi, lungometraggi e documentari.

Le precedenti edizioni della Mostra Internazionale

Definito “l’evento cinematografico più emozionante al mondo” dall’attrice Claudia Cardinale, è un festival che da spazio e visibilità a tutte le opere iscritte grazie alla speciale sezione “Mercato”, a prescindere dalla selezione che viene effettuata per le sezioni competitive e non competitive le cui opere sono proiettate e/o presentate in appositi eventi organizzati.

Organizzato dal Comune di Vico Equense, guidato dal sindaco Giuseppe Aiello, con la partecipazione alla Mostra internazionale del Cinema Sociale “Social World Film Festival” offre, ad alcune opere appositamente selezionate, l’esclusiva possibilità di partecipare agli eventi internazionali che in dieci anni hanno coinvolto trenta città dei cinque continenti tra cui Los Angeles, New York, Shanghai, Rio de Janeiro, Vienna, Washington DC, Seoul, Busan, Berlino, Barcellona, Amsterdam, Cannes, MonteCarlo, Parigi, Istanbul, San Francisco, Tokyo, Sydney, Marsiglia, Palma, Tunisi, Hong Kong, Jakarta.

La Conferenza stampa di Cannes

Alla conferenza stampa di Cannes hanno partecipato tra gli altri Laura Delli Colli, presidente del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, per la presentazione del suo libro “Monica, vita di una donna irripetibile”; Francesco Grisi, Ceo di EDI Effetti Digitali Italiani, per un pitch su cinema e nuove tecnologie; Francesca Via, direttore generale Fondazione Cinema per Roma.

Author: Angelo Cannavacciuolo

Giornalista Pubblicista dal 2018 e Direttore responsabile della testata online OMNIADIGITALE dal 2019. Scrive per imparare, per ricordare, per esprimere, per raccontare, per informare e per sentire quel brivido di vita che solo la scrittura e poche altre cose possono dare.